single-ambasciatore
DESCRIZIONE

Neri Torrigiani apre nel 1992 il suo studio di progettazione a Firenze, specializzato nel packaging (dalla moda alle case d’asta, ai produttori di vino…), nella comunicazione (dagli allestimenti alle inaugurazioni dei migliori negozi del centro storico di Firenze, dalla realizzazione di guide specialistiche ai tanti siti Internet…), nell’organizzazione di eventi (dalle mostre d’arte a quelle di artigianato e moda…) fino al design d’interni.

Nel 1995 concepisce e lancia il progetto “Artigianato e Palazzo”, in collaborazione con Giorgiana Corsini, con l’intento di preservare e promuovere l’alto artigianato, il valore del fatto a mano e della cura del dettaglio.

Da anni Neri Torrigiani collabora con importanti realtà del panorama culturale fiorentino, come il Museo Marino Marini, i Cantieri Goldonetta di Virgilio Sieni, il Festival degli scrittori e il premio letterario Gregor von Rezzori – Città di Firenze.
Inoltre, è socio fondatore di numerose associazioni e progetti, tra cui: l’Associazione CORRI LA VITA Onlus (presieduta da Bona Frescobaldi e insignita nel 2012 del “Fiorino d’Oro della Città di Firenze”), l’Associazione Fabbrica Europa, promotrice dell’omonimo Festival e l’Associazione degli Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze, voluta dalla direttrice Cecilie Hollberg.

Firenze

Pagliai

Pagliai a Firenze è una istituzione!

Tutti conoscono, tutti hanno un aneddoto da raccontare perché la signora Raffaella è una simpaticissima chiacchierona - nel miglior senso del ...

Tutti conoscono, tutti hanno un aneddoto da raccontare perché la signora Raffaella è una simpaticissima chiacchierona - nel miglior senso del termine! - capace di consigliare con gusto restauri, rifacimenti ed acquisti di pezzi di argenteria antica e moderna. Il genio vero però è il marito che, zitto zitto, nel retrobottega crea i capolavori che tutti conosciamo ed ammiriamo e da quando la figlia Stefania è entrata a regime in bottega è ancora più piacevole fermarsi a scambiare due parole e vedere i nuovi pezzi, nei quali all'argento spesso si associano l'ottone ed il rame.

Firenze

Tommaso De Carlo

I suoi lavori sono una garanzia

Ho conosciuto Tommaso De Carlo al "Conventino", uno spazio al limitare dell'Oltrarno nel quale oramai soli pochi veri artigiani continuano a creare ...

Ho conosciuto Tommaso De Carlo al "Conventino", uno spazio al limitare dell'Oltrarno nel quale oramai soli pochi veri artigiani continuano a creare dopo quel terribile restauro voluto dal Comune di Firenze che qualche anno fa ha cancellato una storia secolare di lavoro e tradizione. Tommaso, con moglie e figli, realizza dei bellissimi oggetti, di gusto e usabilissimi, oltre ad essere un eccelso decoratore. I regali che ho fatto, realizzati da lui, sono sempre stati molto apprezzati… anche dal presidente emerito Giorgio Napolitano!

Firenze

Lorenzo Villoresi

Imprenditore fiorentino di successo

Mi sembra superfluo raccontare chi è Lorenzo Villoresi… lo sanno tutti! Ma non chiamatelo "naso" perché lo offendereste. Lorenzo è (anche) un ...

Mi sembra superfluo raccontare chi è Lorenzo Villoresi… lo sanno tutti! Ma non chiamatelo "naso" perché lo offendereste. Lorenzo è (anche) un grande imprenditore che negli anni ha costruito un piccolo impero e recentemente restaurato il palazzo di famiglia per trasformarlo nella sua prossima sfida: un'Accademia per imparare l'arte dei profumi e la cui visita vale la pena di un viaggio a Firenze.

Firenze

Flo and Flo

Una storia di impegno e passione

Dietro al marchio "Flo and Flo" c'è Flora, una giovane donna albanese che arrivata a Firenze ha avuto la fortuna di incontrare Atusca Romoli, una ...

Dietro al marchio "Flo and Flo" c'è Flora, una giovane donna albanese che arrivata a Firenze ha avuto la fortuna di incontrare Atusca Romoli, una vecchia camiciaia di tradizione che, dopo anni di apprendistato e prima di andare in pensione, ha voluto lasciarle la sartoria. Flora è stata bravissima, ha imparato tutti i segreti del mestiere, ereditato e coltivato la elegantissima clientela di Atusca che tutt'ora va da lei a scegliere i tessuti migliori e le fogge più adatte al proprio stile.

Firenze

Mario Bemer

L’architetto delle scarpe

Mario Bemer è un uomo schivo, al contrario del suo compianto fratello Stefano, ma con le stesse capacità artigianali e di elaborazione della ...

Mario Bemer è un uomo schivo, al contrario del suo compianto fratello Stefano, ma con le stesse capacità artigianali e di elaborazione della tradizione in uno stile contemporaneo. Le scarpe di Mario sono delle vere e proprie "architetture": mai banali, sempre speciali e… la sua nuova bottega di via Maggio sembra uscita da un libro di arredamento.

Napoli

Buonocore e Sorrentino

Una piacevole scoperta

Luca e Amedeo sono una scoperta recente e sono pazzo dei loro mobili in miniatura! Ringrazio quell'architetto romano che me li ha fatti conoscere un ...

Luca e Amedeo sono una scoperta recente e sono pazzo dei loro mobili in miniatura! Ringrazio quell'architetto romano che me li ha fatti conoscere un giorno perché magari non li avrei mai incontrati sul mio cammino, non tanto perché non ami Napoli, ma perché a primo acchito parlare di "mobili in miniatura" mi fa pensare alle case di bambola… non a dei capolavori di ebanisteria come i loro oggetti. E' incredibile la loro cultura della storia del mobile che la loro maestria nel riprodurli in scala esattamente, realizzando non solo le parti in legno ma anche le fusioni come i piani in pietra e marmi antichi.

Torre del Greco

Alessio Sorrentino

Un caro collaboratore e un lavoratore instancabile

Per noi di Artigianato e Palazzo Vincenzo, figlio di Alessio, oramai è "uno di casa"… non ricordo infatti da quanti anni è un assiduo espositore ...

Per noi di Artigianato e Palazzo Vincenzo, figlio di Alessio, oramai è "uno di casa"… non ricordo infatti da quanti anni è un assiduo espositore della Mostra! A ragion del vero i primi tempi in Toscana ci veniva per amore (!) ma adesso che è felicemente spostato con Silvia evidentemente torna a trovarci perché davvero gli piace il nostro modo di lavorare, tanto quanto a noi piace il suo prodotto, sia esso lavorato su conchiglia, turchese o corallo. Ha gusto ed è un lavoratore instancabile che al Giardino Corsini affascina il pubblico con i suoi strumenti di precisione.

Firenze

Duccio Banchi

Una tradizione di famiglia

Sono quasi venticinque anni oramai che frequento la bottega Banchi, prima magistralmente condotta da Lamberto, padre di Duccio che proprio ...

Sono quasi venticinque anni oramai che frequento la bottega Banchi, prima magistralmente condotta da Lamberto, padre di Duccio che proprio recentemente ha festeggiato i suoi sessanta anni di ininterrotto lavoro, iniziato nel secondo dopoguerra, azzoppato dalla grande alluvione… fino ad oggi, alle porte di San Frediano, il quartiere più cool del mondo a detta di Lonely Planet! Duccio ha imparato tutto da suo padre, come spesso accade nelle grandi tradizioni artigiane, e adesso agli stilemi della tradizione aggiunge le sue idee, fa le sue "prove". La bottega vale una visita, è praticamente impossibile uscirne senza aver fatto acquisti: le loro cornici sono uniche!

Scandicci

Paola Staccioli

Opere di leggerezza e splendore

Paola è una vera artista, figlia di un grande artista della ceramica e come sua sorella non ha avuto (apparentemente) timore ad esprimere la sua ...

Paola è una vera artista, figlia di un grande artista della ceramica e come sua sorella non ha avuto (apparentemente) timore ad esprimere la sua creatività accanto ad un padre che per alcuni sarebbe parso troppo ingombrante. Le sue creazioni hanno una leggerezza speciale, nella materia, ed una leggerezza ancora più speciale nella decorazione. I colori poi sono speciali, Paola ha infatti una palette personalissima che rende i suoi oggetti riconoscibili dai cromatismi, le lucentezze, le trasparenze.

Cologno Monzese

D’Ago

Un irrinunciabile piacere

Ho lavorato tanto nella moda e porto spesso la cravatta, forse è per questo che mi affascina tanto il lavoro di Giuliana Di Agostino che nel suo ...

Ho lavorato tanto nella moda e porto spesso la cravatta, forse è per questo che mi affascina tanto il lavoro di Giuliana Di Agostino che nel suo atelier alle porte di Milano realizza per i marchi più noti le cravatte più belle. Ma potersi scegliere i tessuti, le dimensioni – lunghezze e larghezza a seconda di altezza e peso! - è un grande lusso al quale poi non si è più disposti a rinunciare.

Perugia

XIlocart

Per i miei biglietti miei biglietti mi affido sempre a Mariaelisa

Fin da bambino ho amato la xilografia e ho fatto anche tanti esperimenti con gli strumenti che trovavo a casa nel cassetto degli attrezzi di babbo ...

Fin da bambino ho amato la xilografia e ho fatto anche tanti esperimenti con gli strumenti che trovavo a casa nel cassetto degli attrezzi di babbo che si dilettava a realizzare modelli di barche a vela, e stavo molto attento a non farmi male con le piccole sgorbie taglienti che adesso rivedo nelle mani della signora Leboroni. Solo che lei è bravissima sia nel disegno che nella stia trasformazione in "lastra" e non solo, realizza delle creazioni "su misura" per tutte le occasioni ed io non vorrei che passasse una festa senza un suo biglietto da spedire!