Carlo Chiesa è nato nel 1962 a Milano, dove si è diplomato presso la Civica Scuola di Liuteria.
Costruttore di raffinati violini, viole e violoncelli, si occupa anche dell’ottimizzazione di strumenti storici insieme a eccellenti solisti. Nel 2003 è diventato Conservatore della collezione degli strumenti a corda del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e dal 1999 è membro della Società Internazionale dei Maestri Liutai e Archettai (EILA). Per anni ha insegnato Storia della liuteria alla Scuola Internazionale di Liuteria di Cremona.
Il suo forte interesse nello studio di strumenti antichi lo ha portato a svolgere approfondite ricerche sui personaggi che hanno fatto la storia della liuteria italiana. Nella creazione delle sue opere trae costantemente ispirazione dai grandi maestri del passato.
Tiene regolarmente conferenze e lezioni di approfondimento sulla storia della liuteria e sullo stile degli antichi liutai italiani per esperti del settore a convegni in tutto il mondo. La sua vasta bibliografia comprende la pubblicazione di cataloghi, saggi e articoli, tra cui è possibile citare “Guarneri del Gesù” (Londra, 1998), “L’eredità di Stradivari” (Londra, 1998), scritto con Duane Rosengard, e la collaborazione con importanti riviste di settore, quali The Strad e Violin Society of America Journal. Nel 2014 ha avuto l’onore di far parte della giuria del Concorso Internazionale di Liuteria di Indianapolis, organizzato dalla VSA.

Photo credit: Dario Garofalo – www.italia-sumisura.it

VALUTA ANCHE TU QUESTO ARTIGIANO

recensioni

  • QUALITÀ ARTIGIANALE
  • AUTENTICITÀ e ORIGINALITÀ
  • COMPETENZA E PROFESSIONALITÀ
  • ATMOSFERA E AMBIENTE
federica cavriana ottobre 2016
Competenza ed esperienza

Carlo Chiesa è un liutaio rinomato. A Milano (e non) non c'è musicista che non lo conosca, almeno di fama, e non sappia che portargli uno strumento ...

Carlo Chiesa è un liutaio rinomato. A Milano (e non) non c'è musicista che non lo conosca, almeno di fama, e non sappia che portargli uno strumento vuol dire affidarsi a un serio professionista, e quindi poter stare tranquilli. Sono stata nella sua bottega, in zona Certosa, che è molto ariosa. Mi ha accolto con grande cortesia, ma soprattutto, devo dire, mi ha colpito il fatto che sia un attento ascoltatore, qualità direi fondamentale per un liutaio che debba correttamente interpretare le richieste (spesso complicate) di un violinista. Liutaio di grande esperienza, sa dare il parere giusto e intervenire praticamente su ogni problematica dello strumento.

giovanni sanpaolo luglio 2017
Professionalità

Professionista serio, molto competente, una persona per bene, sempre pronto a consigliare per il meglio il cliente.