DESCRIZIONE

La casa di pietra è un progetto espositivo dello studio gumdesign, avviato nel 2014 in occasione dell’evento Marmomacc presso Fiera Verona e da cui è nata una collezione di oggetti in pietra, realizzati da esperti artigiani e venduti online. L’obiettivo è di recuperare la cultura primordiale del vivere la casa, utilizzando la pietra come elemento simbolico di partenza per questa riscoperta. Un racconto per immagini che racchiude e comprime il tempo attraverso la memoria e l’immaginazione.

La pietra da sempre affascina l’uomo e fin dall’antichità ha attribuito ad essa virtù, significati e poteri magici. La casa rappresenta il senso di agio personale e di benessere con sé e con l’esterno, significa sicurezza, protezione e punto di riferimento sin dai remoti tempi delle caverne. Caverne abitate da uomini che sentirono l’esigenza di “riempire” le loro “case” con segni e disegni del loro vissuto. Al significato di rifugio sicuro aggiunsero presto quello di spazio dove poter esprimere ciò che era per loro più importante divenendo espressione, narrazione, specchio di contenuti affettivi, simbolici, comunitari.

Dopo l’esposizione a Marmomacc, il progetto ha ricevuto numerosi inviti per esporre in altre manifestazioni, ha implementato la collezione e ampliato la rete di aziende partner che aderiscono al progetto. La casa di pietra ha ricevuto il Best Communicator Award 2014 nella sezione Design a Marmomacc ed è stata selezionata nell’Adi Design Index 2016; la collezione Impronte è tra i progetti finalisti del Meneghetti International Art Prize 2018.