Platimiro Fiorenza, figlio di un orafo e corallaio, a soli 7 anni comincia a lavorare nella bottega del padre, fondata nel 1921. Oggi Platimiro è uno degli ultimi corallai rimasti: nel suo laboratorio, dove ha formato tanti giovani artigiani, realizza raffinatissime creazioni in materiali preziosi, dove il corallo è protagonista. Alcune sue opere sono custodite nei Musei Vaticani, come la Madonna di Trapani e l’Acquasantiera eseguite per papa Giovanni Paolo II.
Nel 2012 la figlia Rosadea ha dato vita al progetto RossoCorallo, dedicato alla diffusione dell’opera del padre come ambasciatore della tradizione trapanese. In atelier si organizzano visite guidate alla collezione di opere conservate nel laboratorio e all’esposizione storica sulla cultura del corallo.

VALUTA ANCHE TU QUESTO ARTIGIANO

recensioni

  • QUALITÀ ARTIGIANALE
  • AUTENTICITÀ e ORIGINALITÀ
  • COMPETENZA E PROFESSIONALITÀ
  • ATMOSFERA E AMBIENTE