Cerca:
Cerca solo:
Totale: 44 risultati.

Giordano Viganò

Strada Provinciale 39 Novedrate - Como
Nella sua bottega di Novedrate, in quella Brianza che è ormai diventata in tutto il mondo sinonimo di eccellenza nel mobile, Giordano Viganò è in grado di realizzare prototipi perfetti disegnati da grandi architetti e designers: le cassettiere disegnate da Kuramata per Cappellini, tuttora in produzione, sono solo un esempio della versatilità di questo maestro, che mette la sua arte e il suo mestiere a disposizione di nomi quali Sawaya e Moroni, Giorgetti, Studio Vitruvio, Porro, Promemoria e architetti quali Carlo Rampazzi, Peter Marino. Una visita al suo laboratorio tra il profumo del legno e i gesti antichi dei falegnami, rivela una visione non solo tecnicamente all'avanguardia, ma anche stilisticamente aperta a confrontarsi con il design più contemporaneo. Senza mai dimenticare le radici di una bellezza legata alla preziosità del materiale. I piccoli, preziosissimi oggetti che Viganò crea hanno la poesia del capo d'opera: scacchiere trasportabili in ebano e galuchat, pochette in legno e pelli preziose, set da scrivania di raffinata eleganza in legno e cuoio, rifiniti in osso. Ma l'ammirazione nasce anche dai grandi tavoli in legno di palma, o dalle creazioni speciali in cui la sua maestria dà prova di riuscire a varcare nuove frontiere: perché è dalla ricerca e dal confronto con architetti e designer che Viganò, vero interprete, trae suggestioni sempre motivanti. Photo credit: Emanuele Zamponi

leggi

Slobs Casa

È nata a Milano la Collezione SlobsCasa, il primo network di artigiani-artisti, che rappresentano l’eccellenza del nuovo artigianato italiano. 
Il loro lavoro è “fare con le mani”, questo li appassiona e ciascuno, a modo proprio, è un po’ scultore, un po’ pittore, un po’ falegname, un po’ fabbro, sempre un artista. Vera Montanari, direttore storico di tante riviste femminili da Marie Claire a Grazia, e Barbara Vergnano, gallerista, giornalista, arredatrice d’interni, hanno riunito in un network questi maestri che creano il bello per le nostre case. “Slobs Casa, artigianato italiano d’eccellenza” è una collezione di arredi e complementi, realizzati dai migliori artigiani–artisti italiani, quelli che si rifanno alla più alta e antica tradizione del nostro Paese, rivisitata con occhio contemporaneo. Perché il new made in Italy ama il passato, sente l’orgoglio della nostra storia, ma ha idee nuove e soprattutto ama sperimentare. Slobs Casa vuole rappresentare il punto di incontro tra il mondo del neo artigianato e quello di chi progetta e gestisce il nostro abitare, dagli architetti agli arredatori, dai designers ai progettisti. Ma si rivolge anche a chi, semplicemente, ama la propria casa e vuole renderla un po’ speciale. Slobs Casa seleziona, coordina, promuove, distribuisce e vende la produzione di questi makers italiani, che sono i protagonisti di un nuovo artigianato contemporaneo, raffinato, speciale.
 I loro prodotti, che siano mobili o tessuti, vasi o piatti, gioielli o profumi, sono unici, personalizzati e senza tempo. Perché tutti hanno una storia da raccontare, tutti esprimono emozioni. Come quella del vetro lavorato fino a sembrare ghiaccio. Della lampada classica che incontra un tessuto wax e diventa super moderna. Della lava che sotto mani esperte improvvisamente è leggera. O della ruggine che, bloccata al punto giusto, non solo non fa danni, ma dona a un oggetto un aspetto arcaico. Come se il tempo l’avesse segnato, come se avesse già avuto un’altra vita. Ecco il punto, ecco la differenza: tutti gli oggetti degli artigiani-artisti hanno un’identità e la trasmettono, e sono pensati per chi è intollerante al tutto uguale, per chi vuole andare oltre il “fatto in serie” e cerca oggetti d’autore, ma di uso quotidiano. Insomma la Collezione Slobs Casa è lusso nel senso più classico della parola: il lusso di prodotti fatti su misura, pensati e creati da artigiani-artisti. Il lusso dell’essere diversi, fuori catalogo, speciali. Il lusso del “saper fare” italiano.  ...

leggi

Compagnia Colla

Via Montegani 35/1 Milano - Milano
La Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli è una delle più conosciute compagnie marionettistiche al mondo, con alle spalle quasi tre secoli di attività. La sede storica si trovava al Teatro Stabile di Marionette (1906-1957), poi trasferita al Teatro Gerolamo di Piazza Beccaria e attualmente in via Montegani a Milano. Oggi i suoi spettacoli sono apprezzati in tutto il mondo da un pubblico di adulti e giovani, in occasione delle più importanti manifestazioni nazionali ed internazionali. Photo credit: Emanuele Zamponi

leggi

Si alzi il sipario sul mobile

Quella di Marco Belloni è una magnifica storia italiana di successo, di quelle storie che rendono più facile, soprattutto oggi, sentirsi orgogliosi di essere nati in un Paese capace di così tanta passione, talento e dedizione al proprio lavoro. Di così tanta serietà professionale, concretezza imprenditoriale e insieme capacità di realizzare i sogni.  L’azienda Belloni, una delle perle del distretto produttivo brianzolo, nasce nel 1898 grazie ad Angelo, al quale si affiancherà ben presto il figlio Antonio. Marco, nipote del fondatore, inizia giovanissimo l’apprendistato nell’azienda familiare. Ci accoglie con calore e cortesia nell’azienda di Barlassina e ci racconta sorridendo di quando da bambino vedeva i carri trainati dai cavalli portare in stazione i mobili realizzati dal nonno e dal padre: le grandi casse in partenza per l’America, luogo mitico nel suo immaginario infantile, lo affascinavano enormemente. Ancora adolescente inizia a lavorare in azienda, affiancando pazientemente il padre e gli artigiani, apprendendo ogni segreto, «rubando con gli occhi» secondo la miglior tradizione della bottega artigiana. Contemporaneamente però coltiva le sue inclinazioni artistiche, frequentando a Brera la scuola serale di scultura e disegno. Conoscenze che gli saranno preziose, permettendogli di acquisire una manualità importante e le basi di storia dell’arte necessarie alla conoscenza approfondita del mobile in stile. Nel 1973, scomparso il padre, prende in mano le redini dell’azienda, che oggi, a 65 anni, continua a condurre con passione e tenacia, affiancato dalla quarta generazione: quattro figli tutti con lui, ognuno con le sue mansioni e competenze, nel segno della difesa dei valori di una tradizione vissuta come vocazione e destino familiare, a dispetto delle molte difficoltà attuali.

leggi