Evento Wellmade
DESCRIZIONE

Maria Pilar Lebole è una giornalista e responsabile del progetto Osservatorio dei Mestieri d’Arte presso La Fondazione CR Firenze dove è impegnata anche nell’attività istituzionale.
Dal 2000 si occupa di valorizzazione dell’artigianato artistico e dei mestieri d’arte e coordina le attività di OmA, Associazione di Fondazioni di origine bancaria italiane.
Ha scritto “Breve storia dei mestieri artigiani. La tradizione fiorentina” e pubblicato numerose guide ai mestieri d’arte.
Riconoscimenti di qualità delle botteghe artigiane, attività didattica laboratoriale per le scuole e le famiglie di ogni ordine e grado, alternanza scuola lavoro, convegni e conferenze, volumi monografici, esposizioni, progettazione europea e ricerca e innovazione nel campo dell’artigianato e design sono alcune fra le azioni e i costanti obiettivi dell’associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

 

Firenze

Fratelli Traversari

Il micromosaico dei mestieri rari

I Traversari sono tra le più importanti famiglie di maestri del mosaico a Firenze. Il padre Franco, oggi scomparso, resta è conosciuto come uno dei ...

I Traversari sono tra le più importanti famiglie di maestri del mosaico a Firenze. Il padre Franco, oggi scomparso, resta è conosciuto come uno dei più importanti artisti contemporanei del mosaico per la cura del dettaglio e la straordinaria interpretazione di opere come il Bacco di Caravaggio. Daniele è amico di lunga data che mi ha accolto nella sua bottega appena avviavo il percorso di OMA e approfondivo le tecniche del nostro Rinascimento Fiorentino. Insieme alla sorella Letizia, gentile e appassionata, sono impegnati a tramandare i segreti di famiglia e l’oramai rara tecnica del micromosaico in vetro filato di Murano, realizzato con estrema maestria. Sono davvero in pochi rimasti a praticare questa tecnica, a cui si aggiunge il commesso fiorentino in pietre dure. Le raffigurazioni sono perlopiù a carattere sacro, vedute e nature morte, e il tratto dominante è la luce e le sfumature cromatiche. Maestria e perizia tecnica fanno della bottega uno dei più importanti capisaldi di artigianato d'arte fiorentino.

Firenze

Maselli

L’arte di restare al passo coi tempi

Dal 1955 a Firenze, a due passi dal Mercato di San Lorenzo, si trova lo storico negozio e laboratorio di cornici intarsiate e dorate del Maestro ...

Dal 1955 a Firenze, a due passi dal Mercato di San Lorenzo, si trova lo storico negozio e laboratorio di cornici intarsiate e dorate del Maestro Gabriele Maselli. La sua passione per il mestiere nasce grazie al padre Paolo, che alla fine degli anni ’70 lo indirizza all’Istituto per l’Arte e il Restauro - Palazzo Spinelli, che gli consente di specializzarsi in doratura dopo anni di esperienza in bottega. Oggi la sua attività è inserita nelle liste degli esercizi storici, tipici e tradizionali di Firenze e Gabriele sta tramandando il mestiere al figlio Tommaso, ancora impegnato negli studi ma già fortemente appassionato di intaglio. La bottega Maselli rappresenta l’esempio delle caratteristiche richieste ad una bottega familiare attuale: qualità impeccabile, attenzione alla clientela, capacità di relazioni e aggiornamento costante della comunicazione. 

Napoli

Ulderico Pinfildi

Un vero artista del presepe

L’arte del presepe napoletano è racchiusa nella bottega di Via San Biagio dei Librai di Ulderico Pinfildi. Cresciuto in una famiglia di artigiani ...

L’arte del presepe napoletano è racchiusa nella bottega di Via San Biagio dei Librai di Ulderico Pinfildi. Cresciuto in una famiglia di artigiani della terracotta, comincia a realizzare pastori e personaggi presepiali sin dalla tenera età. Un vero artista, cui basta un panetto di creta, un appoggio e abili mani per creare un personaggio del presepe, che, per citare le sue parole, è come un "figlio che porta con se tutta la sua primogenitura". Il classico presepe napoletano settecentesco ambientato nel centro di Napoli si apprezza in ogni particolare riprodotto con estremo realismo. Gli abiti realizzati con preziose sete riprodotte nei modelli e nei dettagli settecenteschi, vestono personaggi dai volti espressivi e dalle posture realistiche. Il realismo caravaggesco delle sette opere di misericordia realizzate da Pinfildi sono dei veri e propri capolavori.