Evento Wellmade
BIO

Valter Luca De Bartolomeis dirige l’Istituto ad indirizzo raro Caselli-De Sanctis, la Real Fabbrica di Capodimonte e il MUDI – Museo Didattico della Ceramica e della Porcellana, di cui è anche fondatore.
Insegna Design del prodotto all’Accademia di Belle Arti di Napoli ed è autore di libri e saggi sul design e la comunicazione per la valorizzazione del territorio e del patrimonio culturale.
Ha collaborato alle iniziative della rete nazionale SDI Sistema Design Italia, e a “Design research map”_DRM 2, Compasso d’Oro nel 2011.
Membro del comitato Handmade design dell’ADI, della commissione di esperti del riconoscimento MAM – Maestro d’Arte e Mestiere di Fondazione Cologni, è stato membro del comitato scientifico del Wd Workshop design, selezione Compasso d’Oro ADI 2004 e del progetto di ricerca-azione INPORCELLANE, per la Facoltà di Architettura dell’Università Federico II di Napoli, nella sezione della porcellana di Capodimonte.
È autore del “Porta Babà” prodotto dalla Real Fabbrica di Capodimonte, selezione Adi Index Compasso d’Oro 2019.

Napoli

Officina Sociale Avventura di Latta

Il ruolo educativo dell’arte

Il ruolo educativo dell’arte, anche quando si lavora in un contesto di elevato disagio, conserva tutto il suo potenziale, apre brecce, diventa ...

Il ruolo educativo dell’arte, anche quando si lavora in un contesto di elevato disagio, conserva tutto il suo potenziale, apre brecce, diventa ponte tra culture diverse. Quando il semplice metallo si trasforma in un gioiello da indossare allora può anche succedere che i sogni diventino realtà! Il progetto è nato da un’idea dell’architetto Riccardo Dalisi: ai suoi disegni si sono poi aggiunti altri progetti realizzati da altrettanti autorevoli designer campani, io stesso ho donato alcuni miei disegni per una collezione di gioielli che verrà prodotta con il coinvolgimento della Scuola della porcellana e la Real Fabbrica di Capodimonte. Un modo per rendere l’arte mezzo di integrazione sociale e lavorativa, di scoperta delle proprie potenzialità e di nascita di nuovi rapporti umani.

Napoli

Antica Manifattura Ceramica F.lli Stingo

Il trait d’union tra la storia e l’attualità

Nel vasto orizzonte dell’attività ceramica della Napoli settecentesca, un posto di rilievo spetta alla Manifattura F.lli Stingo. Gli Stingo ...

Nel vasto orizzonte dell’attività ceramica della Napoli settecentesca, un posto di rilievo spetta alla Manifattura F.lli Stingo. Gli Stingo rappresentano il trait d’union tra la storia e l’attualità, ed è ad oggi l’unica e ultima ditta del XVIII secolo ancora sul mercato. Il patrimonio storico dei disegni è continuamente arricchito da nuove proposte che interpretano le tendenze dell’architettura e dell’arredamento. Collaboriamo da tempo con l’azienda che, nell’ottica della rigenerazione delle competenze finalizzata alla ricerca e all’innovazione, assorbe in stage, tirocini e progetti di alternanza scuola-lavoro alcuni dei migliori studenti della storica scuola della Porcellana, l’Istituto a indirizzo raro Caselli di Napoli. Entrare nei loro laboratori è come immergersi in una dimensione senza tempo.