Gaspare Cusenza inizia la sua attività nel 1970 aprendo un’azienda artigiana per la lavorazione artistica del marmo a Valderice, vicino a Trapani, che da diversi secoli vede nell’estrazione e nella lavorazione del marmo una delle principali risorse economiche della zona.
Nel 1990, dopo 20 anni di esperienza nel settore decide di dare una svolta all’attività e inizia a collaborare con il Maestro Umberto Craparotta, autentico artista nella lavorazione del marmo e custode delle antiche manualità dei cosiddetti “scalpellini trapanesi”, ormai dimenticate dai marmisti. Si specializza poi nella realizzazione di cosiddette “copie d’antico” cioè opere eseguite secondo lo stile del Seicento, Settecento e Ottocento. Da questo interesse nasce la ricerca e la riscoperta di antiche tecniche e di antichi materiali caduti in disuso: riscopre il diaspro e il giallo antico di Sicilia, la pietra “incarnata”; rivisita e rielabora il barocco siciliano specie nell’utilizzo dell’intarsio policromo all’interno delle chiese.
Da alcuni anni si impegna nell’assunzione di giovani apprendisti con l’intento di trasmettere tecniche e segreti della lavorazione del marmo, convinto che la differenza stia proprio nel valore umano in grado di sfruttare nuove tecnologie per perfezionare la propria sapienza artigianale, con gusto attuale, mantenendo la centralità della mano dell’uomo.

VALUTA ANCHE TU QUESTO ARTIGIANO

recensioni

  • QUALITÀ ARTIGIANALE
  • AUTENTICITÀ e ORIGINALITÀ
  • COMPETENZA E PROFESSIONALITÀ
  • ATMOSFERA E AMBIENTE