Cerca:
Cerca solo:
Totale: 10 risultati.

Di Giacomo 1870

Via Boezio, 37 Roma - Roma
Già nel 1870 la famiglia di Giacomo realizzava preziosi orologi incisi a mano, decorati con smalti e pietre preziose. Oggi Di Giacomo 1870 è uno studio di oreficeria riconosciuto in tutto il mondo, che collabora con importanti firme dell'alta gioielleria nella creazione di prodotti e nel restauro di opere d'arte antiche. Ogni gioiello viene ideato e realizzato interamente nei laboratori romani. La produzione è versatile e all'avanguardia ed è in grado di adattarsi ai disegni e alle esigenze di ogni committenza. Il Maestro Corrado di Giacomo, ultimo erede di questa preziosa tradizione, è Camerlengo dell'Università e Nobil Collegio degli Orefici di Roma, la più antica istituzione del settore al mondo: le sue origini risalgono agli inizi del XV secolo.

leggi

Pitti Mosaici

Piazza de Pitti, 23r Firenze - Firenze
La tradizione artistica della famiglia de Filippi ha origine nel XIX secolo. Nonno Emilio I si specializzò a Parigi nella scultura del marmo e suo figlio Ernesto portò avanti l'attività nell'ambito dell'architettura monumentale, religiosa e residenziale. Il nipote Emilio II, detto Ilio, si trasferì a Firenze per studiare la tecnica delle “Pietre Dure” e questo, insieme al saper fare ereditato dalla famiglia, gli ha permesso di esprimere la sua versatile creatività nella gioielleria, nel mosaico artistico, nell'architettura e nel design. Oggi lo studio d'arte Pitti Mosaici realizza interi progetti residenziali su misura in tutto il mondo, rievocando le atmosfere e lo stile del Rinascimento. Con la stessa competenza e passione, gli artisti del laboratorio danno vita a mosaici in commesso fiorentino che colpiscono per la loro bellezza.

leggi

Nerdi

Vicolo Marzio, 2 Firenze - Firenze
Nella Casa dell'Orafo di Firenze vicino a Ponte Vecchio, dove la famiglia Medici volle riunire i migliori orafi fiorentini, ha sede dal 1948 il laboratorio Nerdi. Un ambiente semplice e autentico, che è rimasto invariato nel tempo. Qui gioielli, stemmi araldici e simboli nobiliari vengono realizzati, restaurati e lavorati con tecniche antiche, per essere rinnovati e personalizzati su commissione dei clienti. Questi oggetti in oro, argento e pietre preziose nascono dalla creatività e dalla passione di artigiani che da secoli tramandano questa preziosa eredità artigiana, fin dall'età rinascimentale. Un patrimonio che affascina e si rinnova continuamente.

leggi

Angela Caputi Giggiù

Via S. Spirito, 58/R Firenze - Firenze
Nella prima metà del Novecento la designer fiorentina Angela Caputi ha iniziato a realizzare preziosi bijoux, il cui stile unico ha conquistato da subito il mondo dell'Alta Moda e del cinema, fino a ottenere un posto riservato nei più importanti musei del mondo, come il Metropolitan di New York, il Museo degli Argenti e la Galleria del Costume di Firenze. Oggi la manifattura del brand Angela Caputi Giuggiù ha sede nel secentesco “Palazzetto Medici”, a due passi da Ponte Vecchio, dove la creatività e il gusto moderno si fondono con la tradizione dell'artigianato artistico fiorentino, dando vita a espressioni di femminilità e armonia senza tempo. Le sue opere sono in vendita nei negozi di Firenze, Milano e Parigi e nelle boutique La Bottega dell'Antiquariato di Lugano e la Galerie Radetzky di Vienna.  ...

leggi

Il Bronzetto

Via Romana 151 r Firenze - Firenze
Il Bronzetto è una bottega artigiana, situata nel cuore di Firenze, attiva dal 1963 nella lavorazione del bronzo, dell'ottone e del rame. Le splendide creazioni sono realizzate su ordinazione o su disegno dei clienti, impiegando tecniche tradizionali con grande perizia. Oltre alle leghe di rame, i prodotti sono impreziositi dall'uso di marmi pregiati e cristalli e dall'applicazione di finiture quali la doratura, la brunitura e la cromatura. Lampade, accessori per il bagno, tavoli, maniglie e lampadari sono venduti in tutto il mondo e molto richiesti per l'arredo di spazi alberghieri, per la loro qualità e per il design classico. Oltre alla produzione, Il Bronzetto si occupa anche di restauro di oggetti antichi, come candelabri settecenteschi e lampade da tavolo in cristallo.

leggi

Vocaturi

Via Eusebio Bava, 5 Torino - Torino
Armando Vocaturi ha aperto la sua bottega artigiana nel 1965, specializzandosi nella lavorazione artistica del ferro e di altri metalli. Si è sempre distinto per la grande abilità tecnica e per il suo raffinato gusto estetico che lo hanno portato a collaborare con importanti committenze e con il celebre antiquario Pietro Accorsi. Oggi l'attività produttiva è portata avanti dal figlio Enrico e consiste nella creazione di lampadari, lampioni da esterno e interno, tavoli e sedie. Inoltre, vengono effettuati lavori di restauro e di riproduzione di oggetti antichi. Tra le opere più importanti della bottega vi è il progetto d'illuminazione del Teatro di Casale Monferrato, i lampadari della sede della Fondazione CRT di Torino e il grande telescopio eseguito per la Fedra recitata al Teatro Carignano con la regia di Luca Ronconi.

leggi

Dabbene

Largo Treves 2 Milano - Milano
Nel centro storico di Milano, da oltre sessant’anni la famiglia Dabbene unisce la tradizione delle vecchie botteghe milanesi alle innovazioni dettate dalle esigenze dei propri clienti. Il maestro cesellatore Marco Dabbene fonda l'argenteria nel 1938 per poi trasmettere, dopo decenni di lavoro, la sua filosofia e le sue competenze a figli e nipoti che ne conservano oggi l'eredità. Nel laboratorio si creano oggetti su ordinazione sia in argento che in oro, lavori di riparazione e di restauro . Unica nel suo genere è la sala per incisioni in grado di soddisfare innumerevoli esigenze di personalizzazione. Oltre al laboratorio sono presenti uno showroom con punto vendita e la prestigiosa Galleria dell'Antiquariato che espone argenti antichi italiani e stranieri dal XVII al XIX secolo. Qui vengono anche organizzate frequenti mostre, lezioni e conferenze a tema. Photo credit: Dario Garofalo ...

leggi

D'Aloise

Corso Vittorio Emanuele, 172/174 Agnone - Isernia
Le origini dell'azienda artigiana D'Aloise risalgono a fine Ottocento, quando venne avviata una piccola produzione di bilance. Oggi la bottega si dedica prevalentemente alla creazione di manufatti in rame, ottone e ferro battuto come lampade e lampadari, accessori per il camino e complementi d'arredo. A questo si affianca la vendita di oggetti d'antiquariato e modernariato di particolare interesse. I prodotti sono realizzati interamente a mano secondo tecniche tradizionali ed è disponibile anche il servizio di progettazione su misura. Photo credit: Dario Garofalo – www.italia-sumisura.it  ...

leggi

Pia Virgilio

Via Santa Maria Fulcorina, 20 Milano - Milano
Pia Virgilio è una restauratrice di opere ceramiche specializzata nel restauro conservativo ed estetico di terracotta, maiolica, porcellana, biscuit, gres e metallo smaltato. Nata in Sicilia, si forma a Faenza frequentando lo storico Istituto G.Ballardini, laboratori illustri, corsi e seminari di aggiornamento in storia dell’arte e storia della ceramica europea. In questi anni si interessa in maniera particolare alla maiolica rinascimentale italiana, per poi approdare negli anni successivi alle produzioni settecentesche europee in maiolica e porcellana. Inoltre, il suo laboratorio da anni è specializzato nel restauro di opere ceramiche di autori del Novecento (Lucio Fontana, Fausto Melotti, Giò Ponti, Baj, Crippa, Dorazio, Fiume, Leoncillo, Malevic, Valentini, Zauli e molti altri). Nel suo studio esegue restauri mimetici con sistemi all’avanguardia, tecniche non distruttive, materiali reversibili e con interventi totalmente invisibili anche sotto la lampada di wood. Pia Virgilio ha un’ampia clientela privata (collezionisti, antiquari, case d’asta e gallerie d’arte) ma esegue anche importanti lavori pubblici per Enti, Fondazioni e Musei, come il FAI, la Fondazione Fausto Melotti e la Soprintendenza.

leggi

Sacchi Restauri

Piazza Luigi Vittorio Bertarelli, 4 Milano - Milano
Carlo Sacchi, intagliatore e restauratore di legni antichi, aprì questa bottega nel 1968. Oggi le sue figlie, Mariangela e Anna Sacchi, portano avanti l'attività occupandosi del restauro di dorature, lacche e policromie su legno e altri supporti. Tra le tante commissioni, hanno lavorato per la Sovrintendenza ai Beni Culturali, il Museo Diocesano, la Triennale di Milano, la Basilica di Sant’Ambrogio, la Basilica di San Babila, la Società Umanitaria, i Musei Civici di Monza. Particolarmente proficua è stata la collaborazione con l'artista e designer Bruno Munari, dal 1988 al 1998, con il quale hanno progettato e realizzato molte opere. Inoltre, collaborano da sempre con i maggiori protagonisti dell’antiquariato e del collezionismo milanese e nazionale.  ...

leggi