BB Mosaici

Giada Salice ha studiato l’arte del mosaico presso la Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo, in provincia di Pordenone, e nel 2015 ha aperto la sua bottega BB Mosaici a Torino.
Nel suo lavoro pone grande attenzione alla scelta dei materiali e delle tecniche da impiegare per ottenere il miglior risultato e segue il cliente in ogni fase della creazione. La sua produzione include opere d’arte, decorazione di complementi di arredo e mobili, opere tridimensionali e perfino gioielli.
Nonostante la giovane età, Giada ha partecipato a numerose mostre collettive e tra i suoi più importanti lavori ci sono la riproduzione del fregio del Sartorio per la Camera del Deputati e il rivestimento interno della cupola del Santuario mariano di Nossa Senhora di Aparecida in Brasile, realizzate in collaborazione con altri mosaicisti.

EG Eleonora Ghilardi Jewels

Eleonora Ghilardi è una scultrice, ceramista, orafa e designer. Nel suo laboratorio a Lodi realizza sculture, complementi d’arredo e gioielli contemporanei.
La sua creatività trova piena espressione nella porcellana, che plasma in forme originali ed eleganti e che, nelle collezioni “Secret gardens” e “Forest”, abbina a un elemento inaspettato: il lichene, creando così un connubio estetico che rende il gioiello una piccola scultura e portando chi lo indossa a prendersene cura e anche ad esporlo in casa.
Dopo aver frequentato la Scuola Orafa Ambrosiana nel 2016, la sua sperimentazione si concentra soprattutto sull’impiego dell’antica tecnica della cera persa. Attualmente le sue collezioni sono realizzate principalmente in bronzo e argento, e sono ispirate alla natura, come la linea “Sparkling”, legata al mondo della viticoltura, e “H2O”, un omaggio al fluido mondo dell’acqua.
Le sue opere hanno ottenuto diversi riconoscimenti, tra cui il Primo Premio al Concorso Internazionale di Ceramica (Lodi, 2009) e sono presenti in collezioni private in Italia, Spagna, Stati Uniti e Giappone. Ha esposto in importanti mostre, tra cui “Gioielli alla moda” (Palazzo Reale, Milano, 2016).

Alice Corbetta

Alice Corbetta è nata a Milano, dove si è diplomata in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Inizia la sua carriera disegnando collezioni di tessuti e tappeti contemporanei per aziende e studi della provincia di Como. Successivamente si specializza nella progettazione di mobili e prodotti, collaborando con alcuni studi d’architettura. Dal 2007 vive in Toscana, dove si dedica alla decorazione contemporanea di spazi domestici, realizzando texture e superfici in cemento e resina.
Ogni complemento d’arredo è considerato come una piattaforma narrativa, attraverso cui far convergere diversi riferimenti intellettuali a opere letterarie o a correnti storico-artistiche, come il Movimento Moderno, la Bauhaus e la Poesia Visiva.
La particolare tecnica messa a punto da Alice assume il valore aggiunto dell’unicità sartoriale, tramando superfici in rilievo nell’essenza di un materiale contemporaneo. Sul rivestimento di una parete, di un mobile o di altri tipi di complementi la sua firma stilistica è inconfondibile: vi si ritrova la continua evoluzione della sua ricerca e della sua sensibilità artistica

 

Roberto Zuccaro

Nato a Montesilvano, vive a Loreto Aprutino, in provincia di Pescara, in un’antica casa che ha restaurato con le sue mani e il suo stile, ma si sposta dove il lavoro lo chiama. Ha studiato prima al liceo artistico di Pescara e poi pittura all’Accademia di belle arti di Bologna.
Progetta e realizza secondo una sua personalissima poetica interni di case, alberghi e ristoranti, creando anche complementi d’arredo, con materiali insoliti e spesso stranianti come il cemento. Dipinge su tela con tecnica mista, carboncini e tempere, soggetti principalmente di tipo naturalistico, che diventano decorazioni raffinatissime per le pareti, citazioni contemporanee dei papier peint settecenteschi.