Silvia Giorgetti

Dopo aver appreso il mestiere nello Studio Simmons di New York, nel 1983 Silvia Giorgetti apre il suo laboratorio tessile a Milano, dove realizza prototipi per la stampa industriale, elementi di arredo, allestimenti su misura e pubblicità di moda.
Nel suo atelier produce tessuti per interni, arazzi, capi d’abbigliamento e piccoli oggetti. Ogni prodotto viene studiato nei minimi dettagli e al cliente è offerta un’ampia opportunità di personalizzazione. Partendo dal disegno, realizza prototipi a mano in metratura limitata su seta, lana, cotone o altri materiali, ne studia le varianti cromatiche e sceglie le tecniche di stampa e pittura più adeguate.
Oltre all’attività produttiva, Silvia Giorgetti insegna presso la NABA di Milano, pubblica volumi di settore e tiene corsi di tintura e stampa sui tessuti.

VD Valentina D’Amato

Valentina D’amato, textile designer di origine siciliana, realizza tessuti per complementi d’arredo e accessori moda. Fonti di ispirazione per le sue decorazioni sono l’arte, l’architettura, la musica, il cinema e la natura con la sua moltitudine di forme e colori.
Cuscini, foulard, sciarpe, cinture in stoffa uniche nel loro genere, interamente realizzate a mano e accompagnate da un certificato di garanzia: in esso è indicata la numerazione di serie e viene riportato il disegno originale della decorazione. I tessuti utilizzati sono esclusivamente sete italiane e vari tipi di cotone di primissima qualità. La rifinitura dell’orlatura è anch’essa fatta a mano: questo fa acquisire al tessuto maggiore pregio denotando l’artigianalità e l’unicità di ogni pezzo.
I suoi prodotti sono stati esposti, oltre che in Sicilia, anche a Roma, Milano e in Indonesia.

Rossana Prisciantelli

Dopo anni di studi e di esperienza maturata sul campo, Rossana Prisciantelli ha inaugurato nel 2008 il suo atelier di alta moda, dove crea abiti da sposa e da cerimonia su misura. Uno spazio accogliente e ricco di spunti da cui lasciarsi ispirare.
Rossana disegna personalmente ogni abito, ricalcando la personalità delle sue clienti e valorizzandone i tratti distintivi. La lavorazione sartoriale, la definizione di ogni dettaglio e la consulenza stilistica sono le caratteristiche che contraddistinguono ogni creazione, rendendo gli abiti personalizzati ed esclusivi. Completano l’outfit scarpe, borse e altri accessori: il tutto realizzato rigorosamente a mano e su misura.
È inoltre disponibile un servizio di riparazione di capi, sia per uomo che per donna, e la possibilità di effettuare un restyling di capi démodé.

Garbo

Le collezioni di Antonella Pecchia conquistano chiunque con il loro fascino glamour. Proprio come la divina attrice Greta Garbo, da cui prende nome il suo brand.
Ha iniziato quasi per gioco nel 2009, creando orecchini all’uncinetto, sua grande passione. Il loro stile originalissimo ha fatto innamorare da subito le amiche e, grazie al vivace passaparola, ha raggiunto in poco tempo il mondo dell’alta moda, portandola ad avviare un’importante collaborazione con una stilista milanese.
Oggi i bijoux Garbo sono indossati da vip di ogni età e appaiono in tv, su blog e riviste di moda. Oltre che online, sono acquistabili nei negozi di Lucca e nel concept store “Dada” a Pietrasanta. Orecchini, bracciali e collier dai colori sorprendenti, il cui valore reale risiede nel tempo impiegato per la loro creazione e nella loro unicità.

Carla

Dalla creatività intraprendente di Carla Ragaini, nasce nel 1982 l’azienda Carla. Iniziata come piccola produzione di accessori da sposa, l’attività si afferma per lo stile inconfondibile, l’elegante stravaganza, la forte femminilità e per la bellezza dei suoi prodotti.
Oggi l’azienda è guidata dalle sue figlie, Caterina e Francesca, e vende non solo in Italia ma anche nel resto d’Europa, in Asia e in America. Con la loro efficienza e flessibilità, garantiscono ai loro clienti alti standard di qualità e un servizio su misura, personalizzando ogni dettaglio e trasformando i desideri in splendidi accessori.
Nel factory store di Tolentino, nelle Marche, realizzano a mano interi outfit per cerimonia, dall’abito all’accessorio, con passione e precisione.

Claudia Marchioni

Claudia Marchioni comincia il suo percorso nel mondo del gioiello più di vent’anni fa, combinando materiali diversi tra loro, quali tessuti, legno, vetro, metallo, resine e cristalli. La città di Firenze, dove vive e lavora, e la sua storia sono sempre state per lei grande fonte di ispirazione.
Negli ultimi anni si è dedicata quasi esclusivamente all’antica tecnica della cera persa, per realizzare bijoux unici: i suoi Gioielli Metropolitani sono disegnati per donne dinamiche ed eleganti, e pensati la vita di tutti i giorni. La sua ricerca creativa la porta a sperimentare l’uso di varie tecniche e l’accostamento di materiali molto diversi tra loro: piccole strutture in bronzo e ottone si intrecciano con materiali tessili e plastici, alternando forme organiche e geometriche. Uno stile unico che dà vita a una bigiotteria nuova, classica e innovativa, che stupisce ma non distoglie.
Claudia Marchioni ha partecipato a molti eventi di design contemporaneo a Firenze, tra cui “Visioni”, in occasione della Mostra Internazionale dell’Artigianato.

 

TeMa Camicie

Matteo proviene da una famiglia di sarti e la passione per le camicie lo accompagna da sempre. Così, dopo la Laurea in Finanza alla Bocconi, apre il proprio atelier di camicie su misura.
Amante della tradizione, il suo desiderio è di recuperare questo mestiere e far riscoprire alle persone il piacere di indossare un capo “fatto come una volta”. Ogni camicia ha un’anima ed è unica, in quanto riflette la personalità di chi la indossa. La qualità è 100% Made in Italy ed è garantita dalla scelta dei materiali e dalle tecniche artigianali impiegate.
Grazie alla sua visione contemporanea, Matteo riesce poi a integrare questo saper fare con elementi innovativi, che sfruttano le moderne tecnologie digital e social per instaurare una migliore relazione con il cliente.
Il servizio di TeMa Camicie ha inizio con la misurazione, nel laboratorio o a domicilio, e prosegue ben oltre la vendita, seguendo quella che egli chiama TeMa Experience.

Helene Moreau

Dopo un’esperienza a Palermo come decoratrice di scenografie e costumi nel campo teatrale, Helene Moreau decide di aprire nel 1998 un nuovo spazio artistico sull’isola di Ortigia, a Siracusa.
Il laboratorio è un luogo magico, pieno di colore, musica ed energia creativa, dove Helene ama accogliere i turisti, scambiare esperienze e parlare dell’amata Sicilia.
Ispirata dall’ambiente, dalla luce e dai colori di questo magnifico paesaggio, dipinge nel suo laboratorio su tele e foulard in seta motivi classici, come decorazioni corinzie e dettagli architettonici, e mediterranei, come pesci, onde e fichi d’india.
Ogni foulard è unico perché ognuno è dipinto a mano ed è piena espressione della creatività dell’artista.

Loretta Caponi

Loretta Caponi manifesta la sua vocazione per il ricamo già all’età di nove anni. Dopo i primi successi negli anni Cinquanta, nel 1967 apre la sua prima bottega-laboratorio a Firenze.
Nel corso della sua carriera ha vestito le più grandi celebrità e arredato le case delle più importanti famiglie al mondo, come i Rockfeller, i Kennedy, Jane Fonda, Madonna e Sting.
Loretta Caponi offre ai suoi clienti produzioni speciali e personalizzate, interamente realizzate a mano secondo la miglior tradizione artigianale made in Italy.
Dal 2013 le sue creazioni di maggior successo sono disponibili nella boutique online: dalla biancheria sartoriale per uomo, donna e bambino ai numerosi disegni su cuscini, lenzuola e tovaglie, alcuni dei quali realizzati insieme a grandi artisti, come Alessandro Mendini.

Fondazione Lisio Arte della Seta

Giuseppe Lisio apre nel 1906 a Firenze il suo primo laboratorio e negozio di tessuti. In poco tempo si afferma sui mercati italiani e internazionali, intessendo rapporti con i massimi esponenti della cultura e dell’arte del tempo, come Gabriele D’Annunzio, e conquistando il gusto di regnanti, nobili, ambasciatori e cariche ecclesiastiche.
Oggi, nei suoi laboratori, vengono progettati e creati tessuti dai motivi sia tradizionali sia contemporanei, anche collaborando con importanti case di moda. La lavorazione è interamente svolta a mano, impiegando seta, filati preziosi e materiali innovativi. Inoltre, vengono effettuati anche interventi di restauro e riproduzione di tessuti antichi e costumi d’epoca.
La Fondazione Lisio promuove la conoscenza dell’arte tessile attraverso corsi di formazione, pubblicazioni e iniziative culturali, potendo vantare un vasto archivio storico di modelli.