Rossana Prisciantelli

Dopo anni di studi e di esperienza maturata sul campo, Rossana Prisciantelli ha inaugurato nel 2008 il suo atelier di alta moda, dove crea abiti da sposa e da cerimonia su misura. Uno spazio accogliente e ricco di spunti da cui lasciarsi ispirare.
Rossana disegna personalmente ogni abito, ricalcando la personalità delle sue clienti e valorizzandone i tratti distintivi. La lavorazione sartoriale, la definizione di ogni dettaglio e la consulenza stilistica sono le caratteristiche che contraddistinguono ogni creazione, rendendo gli abiti personalizzati ed esclusivi. Completano l’outfit scarpe, borse e altri accessori: il tutto realizzato rigorosamente a mano e su misura.
È inoltre disponibile un servizio di riparazione di capi, sia per uomo che per donna, e la possibilità di effettuare un restyling di capi démodé.

Carla

Dalla creatività intraprendente di Carla Ragaini, nasce nel 1982 l’azienda Carla. Iniziata come piccola produzione di accessori da sposa, l’attività si afferma per lo stile inconfondibile, l’elegante stravaganza, la forte femminilità e per la bellezza dei suoi prodotti.
Oggi l’azienda è guidata dalle sue figlie, Caterina e Francesca, e vende non solo in Italia ma anche nel resto d’Europa, in Asia e in America. Con la loro efficienza e flessibilità, garantiscono ai loro clienti alti standard di qualità e un servizio su misura, personalizzando ogni dettaglio e trasformando i desideri in splendidi accessori.
Nel factory store di Tolentino, nelle Marche, realizzano a mano interi outfit per cerimonia, dall’abito all’accessorio, con passione e precisione.

Loretta Caponi

Loretta Caponi manifesta la sua vocazione per il ricamo già all’età di nove anni. Dopo i primi successi negli anni Cinquanta, nel 1967 apre la sua prima bottega-laboratorio a Firenze.
Nel corso della sua carriera ha vestito le più grandi celebrità e arredato le case delle più importanti famiglie al mondo, come i Rockfeller, i Kennedy, Jane Fonda, Madonna e Sting.
Loretta Caponi offre ai suoi clienti produzioni speciali e personalizzate, interamente realizzate a mano secondo la miglior tradizione artigianale made in Italy.
Dal 2013 le sue creazioni di maggior successo sono disponibili nella boutique online: dalla biancheria sartoriale per uomo, donna e bambino ai numerosi disegni su cuscini, lenzuola e tovaglie, alcuni dei quali realizzati insieme a grandi artisti, come Alessandro Mendini.

Francesca Fossati

Francesca Fossati è designer, modellista e sarta milanese. Formatasi con i migliori maestri di Milano, Londra e Lione, è specializzata in ricamo Alta Moda.
Nel 2008 ha aperto i suoi show room e atelier a Monza e Ostuni, dove disegna e realizza abiti di alta sartoria: capi unici cuciti su misura per donne che cercano esclusività, unicità e bellezza, e che amano raccontare di sé attraverso ciò che indossano. Il suo lavoro si distingue per l’utilizzo di materiali di pregio, la ricercatezza dei dettagli e per una professionalità artigianale tipicamente italiana.
Francesca usa presentare le sue creazioni anche nel suo spazio-galleria di Milano in Via Moscova.
Con il progetto FF Accademia, nel suo laboratorio in Via Mentana a Monza, mette a disposizione di studenti appassionati e talentuosi postazione e strumenti professionali.

Antico Setificio Fiorentino

Quella dell’Antico Setificio Fiorentino è una storia che dura da secoli. Dal 1786 antichi telai scandiscono il tempo nel cuore di Firenze, realizzando tessuti pregiati secondo le specifiche dei clienti più esigenti. È possibile scegliere tra numerose varietà di materiali e motivi, ognuno unico nei dettagli: il Broccatello è composto di lino e ciniglia dorata, realizzato con telai a mano del XVIII secolo, la Saia Fiorentina è un tessuto trecentesco in seta pura o mista con lino, il Le Roy fu ordinato per la prima volta da Maria de’ Medici. Stefano Ricci, l’imprenditore che ha rivoluzionato il mondo del lusso, ha rilevato nel 2010 la produzione riportando allo splendore questa preziosa eredità. Oggi, oltre ai tessuti, l’Antico Setificio Fiorentino realizza anche prodotti finiti per la casa e progetta interni per imbarcazioni.

 

Antica Tessitura Luigi Bevilacqua

Notizie storiche dell’attività tessile della famiglia Bevilacqua di Venezia risalgono al 1499, ma è solo nel 1875 che viene costituita l’azienda Tessitura Luigi Bevilacqua. Utilizzando antichi telai del XVIII secolo l’atelier realizza velluti, lampassi, damaschi e rasi di raro splendore, che compaiono oggi nelle sale dei luoghi più prestigiosi al mondo: dalla Casa Bianca negli Stati Uniti al Quirinale di Roma, al Cremlino a Mosca, solo per citarne alcuni, oltre a palazzi e dimore private.

L’alta artigianalità e la maestria della manifattura Bevilacqua hanno attirato negli ultimi decenni l’attenzione anche delle grandi case di moda, che hanno collaborato con l’azienda dando vita a collezioni ed esposizioni di successo.

Oggi questo saper fare è affidato alle mani di Mario Bevilacqua, che gestisce i due negozi in Fondamenta Canonica e S. Maria del Giglio, e di suo figlio Emanuele, che nell’atelier in Santa Croce si dedica allo studio e alla creazione dei velluti soprarizzi lavorando con telai Jacquard.

Già dalla sua fondazione l’Antica Tessitura Bevilacqua ha dato corpo al suo archivio storico, che conta oggi più di 3500 disegni e modelli e che, assieme alla manifattura, è sottoposto dal 2004 alla tutela dell’UNESCO.

Nello stesso anno, la mostra “Il genio della tradizione – Otto secoli di velluti a Venezia: la tessitura Bevilacqua”, tenutasi a Palazzo Ducale, ha celebrato la maestria della famiglia Bevilacqua ma anche la sua capacità di dialogare con il contemporaneo.

Gallia e Peter

Gallia e Peter è la più antica modisteria di Milano. Laura Marelli, che continua con passione la tradizione di famiglia, ne ha fatto un luogo dove un mestiere, molto simile a un’arte, riesce ad essere al tempo stesso antico e attualissimo.
Nell’insegna del suo atelier convergono, dopo quattro generazioni, le due dinastie di modisti più famose d’Italia: quella torinese dei Gallia, cappelleria ufficiale della Casa Reale, e quella milanese dei Peter. Il matrimonio tra Mariuccia Gallia con il figlio di Cornelia Peter ha dato inizio negli anni ‘30 a questo marchio in via Montenapoleone. In breve tempo il negozio diventa la modisteria della “Milano bene”, grazie anche alla collaborazione con le migliori case di Alta Moda del tempo. A Laura va il merito di essere riuscita a condensare in una mirabile sintesi l’eredità di una storia artigianale di grande maestria con la sua grande creatività che la spinge verso forme, stili e idee di sorprendente attualità e talvolta di vera avanguardia. Grazie a lei la clientela si espande a livello internazionale e iniziano le collaborazioni con i maggiori stilisti: Armani, Ferrè, Curiel, Versace, Dior, Moschino, Prada.
Nel 2010, dopo quasi 100 anni negli storici locali di Via Montenapoleone, Laura Marelli trasferisce la Gallia e Peter in via Moscova. Un negozio-salotto più in linea con la clientela esigente e raffinata di oggi e più adatto a un’espressione creativa che intreccia arte e artigianato.
Ciò che resta intatta è la cura e l’innovazione con cui vengono creati i modelli: lavorati interamente a mano con le stesse attrezzature degli anni ’30 e realizzati con materiali unici, spesso anche stampati e tinti a mano. E, soprattutto, sono cappelli pensati per valorizzare al massimo la donna che li indosserà.

Pino Grasso

L’atelier Pino Grasso Ricami è una delle eccellenze milanesi del ricamo, con un archivio di oltre 10.000 campioni e cinquant’anni di attività ed esperienza. Il laboratorio è stato fondato da Pino Grasso, straordinario maestro che si è perfezionato nei più importanti atelier francesi, e che dal 1958 ha creato ricami a mano per le più prestigiose case di moda italiane: Valentino, Lancetti, Raffaella Curiel, Gianfranco Ferrè, Gianni Versace, Giorgio Armani, Dolce e Gabbana, Prada, Gucci e tanti altri. In questo laboratorio, oggi gestito dalla figlia Raffaella e da un team di disegnatrici e ricamatrici esperte, tutto è fatto a mano: il disegno, la campionatura, la scelta dei materiali, lo spolvero sul tessuto e ovviamente il ricamo. Lo spirito di ricerca e sperimentazione, l’occhio sempre proiettato al futuro e la mano ferma nel ricercare una perfezione assoluta fanno di questo laboratorio uno dei più importanti della moda italiana. L’atelier inoltre è un approdo sicuro per gli stilisti che vogliano realizzare dei ricami preziosi per i propri abiti ma anche ricercare soluzioni innovative, materiali inaspettati e inventare nuove possibilità.

Sartoria Milani

Barbara Milani, seguendo le orme dei genitori che confezionavano abiti e collaboravano con le case di moda italiane, quarant’anni fa ha aperto il proprio atelier in centro a Milano, dopo aver lavorato per anni per grandi stilisti.
Oggi, nel suo nuovo negozio in via Carlo Scarpa, propone abiti per il giorno e per la sera asciutti, sobri e minimali, come nella migliore tradizione meneghina e anche abiti da sposa.
In particolare, offre la possibilità di adattare i capi esposti e creare abiti interamente su misura, grazie al laboratorio attiguo allo showroom, dove vengono anche realizzati tutti i pezzi della collezione.