Il periodo di quarantena forzato e le conseguenze della pandemia hanno messo in grave difficoltà i nostri artigiani. Molti non potranno continuare come prima, altri hanno dovuto chiudere bottega. La perdita non è solo economica, e riguarda tutti noi: un patrimonio culturale unico al mondo, un saper fare inimitabile e tradizioni secolari rischiano di scomparire per sempre.
Situazioni straordinarie richiedono iniziative straordinarie. Con lo scopo di sostenere concretamente l’artigianato artistico italiano in questa situazione di emergenza, nel 2020 il concorso Artigiano del Cuore ha previsto un premio diverso dalle edizioni precedenti: una donazione di 5.000€, raccolta tramite la piattaforma di crowdfunding Rete del Dono, per sostenere il vincitore del concorso, e aiutarlo a riprendere la sua attività con più serenità.

Selezionato per merito insieme ad altri 9 finalisti, e risultato vincitore grazie ai voti ottenuti dalla community di Wellmade, Stefano Bertoli, giovane liutaio di Milano, ha potuto quindi beneficiare della donazione ottenuta con la raccolta fondi, che gli servirà ad acquistare i materiali necessari per continuare a costruire splendidi strumenti ad arco: il primo sarà una viola da gamba in Sol con la testa scolpita a mano, un filone di ricerca su cui lavora da diverso tempo, e un simbolo di rinascita.
A Stefano verrà inoltre offerto uno spazio espositivo presso la mostra Fatti ad Arte a Biella a ottobre 2020.

Grazie al fondamentale contributo di tanti generosi donatori è stato possibile raccogliere una somma che garantirà la salvaguardia di una preziosa realtà dell’artigianato italiano: il laboratorio di liuteria di Stefano.
Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno contribuito a rendere ciò possibile..
.

SCOPRI ANCHE I VINCITORI DELLA PRIMA E SECONDA EDIZIONE

Un progetto di
Promosso da
In collaborazione con
Con il contributo di